HomeLavori pubblici

Lavori pubblici

Caro materiali: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del MIT

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 81 del 7 aprile 2018, il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 27 marzo 2018, relativo alla “rilevazione dei prezzi medi per l’anno 2016 e delle variazioni percentuali annuali, in aumento o in diminuzione, superiori al dieci per cento, relative all’anno 2017, ai fini della determinazione delle compensazioni dei singoli prezzi dei materiali da costruzione più significativi”,c.d. Decreto “Caro materiali”.
 
Con tale decreto, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha rilevato che il prezzo dei materiali da costruzione più significativi nell’anno 2017, rispetto all’anno 2016, non ha subito variazioni percentuali, in aumento o in diminuzione, superiori al dieci per cento  (vedi il combinato disposto di cui all’art. 133 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e successive modificazioni ed integrazioni, nonché di cui all’art. 216, commi 1 e 27-ter del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50).

ANAC: incrementate le tariffe SOA

Per l’anno 2018, è salito ad 1,290 il valore del coefficiente “R” della formula contenuta nell’Allegato C del d.P.R. n. 207/2010 per il calcolo della tariffa applicata dalle SOA per l’esercizio dell’attività di attestazione.
 
Questo il contenuto del Comunicato del Presidente del 28 marzo 2018, con cui è stata rivista in ribasso la tariffa applicata dalle SOA. I prezzi delle attestazioni sono quindi tornati a salire dopo la sostanziale stabilità che durava dal 2014.
 
Con l’occasione si ricorda che l’aggiornamento annuale della tariffa, già presente nel previgente D.P.R. n. 34/2000, è determinato dalla variazione del coefficiente "R" di rivalutazione che, presente nella formula contenuta nell'allegato "C" del D.P.R. n. 207/2010, è calcolato dall’ISTAT.
 
Si riporta di seguito il resoconto degli aumenti:
 
                  Allegato E, D.P.R. n. 34/2000 e ss. mm:
·                 2005, pari a 1,07,
·                 2006, pari a 1,089,
·                 2007, pari a 1,11,
·                 2008, pari a 1.1295,
·                 2009, pari a 1,1659,
·                 2010, pari a 1,1746,
                  Allegato C, D.P.R. n. 207/2010 e ss. mm:
·                 2011, pari a 1,193,
·                 2012, pari a 1,225,
·                 2013, nessuna variazione,
·                 2014, pari a 1,276.
·                 2015, nessuna variazione,
·                 2016, pari a 1,277,
·                 2017, pari a 1,276.
·                 2018, pari a 1,290
 
Prima del 2005 il coefficiente “R” non era presente nella formula del computo della tariffa SOA, poiché questo è stato introdotto, assieme alla verifica triennale, con il D.P.R. 10 marzo 2004, n. 93.
 
1 allegato

DECRETO 31_2018

Appalti pubblici: pubblicato in Gazzetta il decreto sui contratti tipo per le garanzie fideiussorie

È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 83 del 10 aprile 2018 (S.O. n. 16) il decreto del Ministero dello sviluppo economico 19 gennaio 2018, n. 31 recante “Regolamento con cui si adottano gli schemi di contratti tipo per le garanzie fideiussorie previste dagli articoli 103, comma 9 e 104, comma 9, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50”.
 
Il decreto si applica alle procedure e ai contratti per i quali i bandi o avvisi con cui si indice la procedura di gara siano pubblicati successivamente alla data  della  sua  entrata  in  vigore nonché, in caso di contratti senza pubblicazione di  bandi o  di avvisi, qualora non siano ancora stati inviati gli inviti a presentare le offerte.
 
Il decreto entra in vigore il 25 aprile 2018; in pari data, è abrogato il precedente decreto del Ministro  delle  Attività  produttive  12  marzo 2004, n. 123.
 
1 allegato

DECRETO 31_2018

 

Dal 18 aprile 2018 DGUE solo online

Si riporta di seguito il comunicato MIT del 30 marzo 2018 sull’utilizzo del DGUE esclusivamente in modalità elettronica.
 
“Dal prossimo 18 aprile il Documento di gara unico europeo (DGUE) dovrà essere reso disponibile esclusivamente in forma elettronica, nel rispetto di quanto previsto dal Codice dei contratti pubblici (art. 85, comma 1).
 
Per le procedure di gara bandite dal 18 aprile, le stazioni appaltanti predisporranno ed accetteranno il DGUE in formato elettronico secondo le disposizioni del DPCM 13 novembre 2014.
 
I documenti di gara dovranno contenere le informazioni sullo specifico formato elettronico del DGUE, l’indirizzo del sito internet in cui è disponibile il servizio per la compilazione del DGUE e le modalità con le quali il DGUE elettronico deve essere trasmesso dall’operatore economico alla stazione appaltante.
 
Fino al 18 ottobre 2018 - data di entrata in vigore dell’obbligo delle comunicazioni elettroniche ex art. 40, comma 2, del Codice dei contratti pubblici - le stazioni appaltanti che non dispongano di un proprio servizio di gestione del DGUE in formato elettronico, o che non si servano di altri sistemi di gestione informatica del DGUE, richiederanno nei documenti di gara all’operatore economico di trasmettere il documento in formato elettronico, compilato secondo le modalità ivi indicate, su supporto informatico all’interno della busta amministrativa o mediante la piattaforma telematica di negoziazione eventualmente utilizzata per la presentazione delle offerte.
 
Dal 18 ottobre, il DGUE dovrà essere predisposto esclusivamente in conformità alle regole tecniche che saranno emanate da AgID ai sensi dell’art. 58 comma 10 del Codice dei contratti pubblici. Per tutte le procedure di gara bandite a partire dal 18 ottobre, eventuali DGUE di formati diversi da quello definito dalle citate regole tecniche saranno considerati quale documentazione illustrativa a supporto.
 
I requisiti di integrità, autenticità e non ripudio del DGUE elettronico devono essere garantiti secondo quanto prescritto dal Codice dell’Amministrazione digitale di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82.
 
 

Pubblicate le nuove Linee Guida n.1: Servizi di architettura e ingegneria

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 69 del 23 marzo 2018 la Delibera numero 138 del 21 febbraio 2018 inerente le "Linee Guida n. 1 - Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria aggiornate al d.lgs. n. 56 del 19/4/2017". 

Si allegano le Linee Guida e la relativa relazione illustrativa.

2 allegati

Linea guida n.1 aggiornate al dlgs 56_2017_sito
Linee Guida Rel. illustrativa SIA agg. d.lgs 56

 

 

Altri articoli...

\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n
ance-nazionale
 
logo cassa edile LOGO ESIEA
CREDITS